Dal 17 al 20 maggio a Siena prenderà vita l'iniziativa In-Box dal Vivo 2017 che verrà animata da 10 compagnie/spettacoli finaliste/i (6 compagnie per la sezione In-Box e 4 per la sezione In-Box Verde), le quali si contenderanno le 76 (52+24) repliche in palio.

I finalisti di In-Box Verde 2017, bando dedicato al teatro per le nuove generazioni, giunto con successo alla sua 2° edizione, sono: "Bleons – Lenzuola" di Teatro al Quadrato (Udine), "Cappuccetto Rosso, il lupo e altre assurdità" di Dedalofurioso/Matàz Teatro (Vicenza), "Il fiore azzurro" di Compagnia Burambò (Foggia), "Mr. Bloom" di Antonio Brugnano (Milano). 

A partire da quest'anno, però, questa sezione comprende anche quelle compagnie che sono arrivate ad un passo dalla finale; un piccolo riconoscimento per degli spettacoli che, pur non diventando finalisti, sono stati apprezzati dalla giuria:  "Game Over" della compagnia GenoveseBeltramo, "Il cavallo King" di A.L.I. Soc. Coop. A r.l., "La guerra dei bottoni" di Bam! Bam! Teatro, "Manigold" della compagnia Il Duende, "Moztri! Inno all'infanzia" di Luna e Gnac Teatro/Ass. Retroscena, "Pierino e il lupo" di Garraffo TeatroTerra e "Un dito contro i bulli" di Anfiteatro.

La sezione "storica" del progetto In-Box mette in palio quest'anno 52 repliche per 6 spettacoli. I Finalisti della selezione In-Box 2017: "Hallo! I'm Jacket! Il gioco del nulla" di Dimitri/Canessa (Livorno), "Homologia" di DispensaBarzotti (Parma), "My Place – Il corpo e la casa" di Qui e Ora Residenza Teatrale (Milano), "Scarabocchi" di Teatro Rebis (Macerata), "Sempre Domenica" di Collettivo Controcanto (Ariccia), "Vania" di Oyes (Milano). Gli spettacoli andranno in scena al Teatro dei Rozzi e al Teatro del Costone il 19 e il 20 maggio.   

Anche questa sezione amplia la sua  selezione al novero di spettacoli che si sono fermati alla penultima scrematura, quella che ha portato da 15 a 6 spettacoli. Completano la selezione In-Box 2017: "Chi ama brucia. Discorsi al limite della frontiera" di Ortika, "De revolutionibus. Sulla miseria del genere umano" di Carullo-Minasi, "Desidera" del Teatro nel Baule, "Esilio" di Piccola Compagnia Dammacco, "Esodo Pentateuco #2" della Confraternita del Chianti, "Garwalf" di Dynamis, "Gramsci, Antonio detto Nino" di Ura Teatro, "In ogni caso nessun rimorso" di Borgobonò e "Short Skin" di Aia Taumastica.  

Nel 2017, per il secondo anno consecutivo, In-Box dal Vivo si terrà a Siena, città del capofila Straligut Teatro, e verrà realizzato col sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Comune di Siena, di Fondazione Toscana Spettacolo Onlus e, novità di rilievo, della Regione Toscana: Straligut è infatti nel novero delle residente artistiche regionali per il trienno 2016-2018. Inoltre, come già nel 2016, In-Box Verde agirà in sinergia con Can You RePET, progetto di educazione ambientale che coinvolge quasi 140 classi delle scuole primarie della provincia di Siena: sono 1.200 gli alunni che quest'anno assisteranno agli spettacoli finalisti. Puglia Off è stata chiamata a Siena per sostenere la comunicazione dell'iniziativa come social media manager.

Il programma completo della manifestazione sarà reso noto tra qualche settimana, nel frattempo le schede di tutti gli spettacoli finalisti sono consultabili su In-Box e su Sonar.

17917429 1180313715430035 7438415520119621343 o

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione. Per saperne di più, conoscere quali cookie utilizziamo, quali sono di terze parti, visita la nostra pagina dedicata Leggi la Policy